Dalla A alla Zucca

Domenica, 30 Ottobre 2016

Categoria: Paste e Riso

Dalla A alla Zucca

 per 4 PERSONE

 20 minuti di preparazione

 20 minuti di cottura

E come promessovi, ecco la seconda ricetta del nostro menu dalla A alla Zucca!
Questa volta si tratta di un primo, intenso e saporito, fatto con uno degli ingredienti che più ci piace: il baccalà!


Proprio sul baccalà vogliamo raccontarvi una curiosità: Il Norwegian Seafood Council, principale fonte delle statistiche e informazioni commerciali relative a pesce e frutti di mare, conferma che l'Italia è il primo mercato per le esportazioni di stoccafisso artico.
Adagiata alle pendici del Vesuvio, a pochi chilometri da Napoli c’è la patria del baccalà, Somma Vesuviana, centro importante, ricco di storia e tradizioni. Strano? Sì, strano che un territorio dell’entroterra campano detenga la fama di “patria del baccalà”. Strano, ma è così!

Ma torniamo a noi e alla nostra ricetta, il risotto zucca e baccalà

280g. di riso carnaroli

500ml di brodo vegetale

1,5kg zucca

1 cipolla bianca

1 bicchiere di vino bianco

20g di burro

40g di parmigiano grattugiato

2 spicchi d’aglio

1 rametto di rosmarino

350g baccalà ben dissalato

Olio extravergine d’oliva

In una padella far imbiondire uno spicchio d’aglio nell’olio con un po’ di peperoncino se piace, quindi versarvi metà della zucca che avrete precedentemente grattugiato, aggiungete un pizzico di sale e un rametto di rosmarino quindi fate cuocere a fuoco medio-alto per una decina di minuti.

Intanto riducete il baccalà a pezzettini , aiutandovi con le mani e fate cuocere rapidamente in una padella con olio e aglio: la cottura deve essere rapida e va conservato il sughetto che rilascia.

In una pentola dai bordi bassi far appassire metà cipolla bianca tagliata finemente in olio extravergine di oliva e il resto della zucca grattugiata, eventualmente aiutatevi con un mestolino di brodo: la cipolla deve diventare trasparente. Successivamente aggiungere il riso e mescolare per evitare che si attacchi al fondo fino a quando non sarà ben tostato: ve ne accorgerete toccando con le nocche i chicchi e scottandovi! A questo punto aggiungete il bicchiere di vino bianco e fatelo evaporare completamente: questo è anche il momento in cui dovrete aggiungere il sale, per farlo assorbire .

Da questo momento in poi aggiungere un mestolo alla volta il brodo per permettere al riso di cuocersi. A metà cottura incorporerete la restante zucca cotta precedentemente e solo quando siete alla fine incorporate anche il baccalà. A questo punto passate alla mantecatura  incorporando il burro e il parmigiano al riso. Far riposare almeno un paio di minuti ricoperto da un canovaccio di cotone prima di servirlo.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:

Comments (0)

Leave a comment

You are commenting as guest.

  • LA NOSTRA AGENDA

    No current events.

  • IL BLOG DELLE CUOCHE IN GIRO

    Abbiamo creato questo spazio per condividere l'esperienza di nuove ricette che ci hanno entusiasmato, gli eventi a cui abbiamo partecipato e tutte le nuove esperienze in cui ci piace affondare le mani.

    Questi sono i nostri appunti in giro!

  • COMMENTI A BOCCA PIENA

    anna

    10. Dicembre, 2012 |

    ma che bel blog, e io mi fermo qui...
    bellissima ricetta, la proverò!!1

    elena

    elena

    23. Novembre, 2012 |

    Questo blog mi fa venire proprio fame...e anche voglia di cucinare. Brave le Cuoche in giro!

  • SEGUI LE CUOCHE IN GIRO

  • CERCA NEL BLOG

  • CERCA NEL SITO